IL TRUCCO PERMANENTE

Il trucco permanente spesso chiamato semi permanente, è un trattamento estetico simile al tatuaggio. La tecnica consiste nell’introdurre pigmenti colorati bioriassorbili nel primo strato del derma, per migliorare l’aspetto del viso ed essere sempre in ordine in qualunque momento della giornata. Le principali differenze con il tatuaggio riguardano la tecnica di applicazione, molto meno invasiva e la permanenza dell’effetto per un periodo di tempo limitato dato l’utilizzo di pigmenti bioriassorbili. Per il trucco permanente vale lo stesso concetto del make up: correggere le imperfezioni del viso e esaltare in modo naturale i punti di forza. Niente più ore passate davanti allo specchio per truccarsi e struccarsi.

Ci teniamo a precisare che il trucco permanente non esclude la possibilità di truccarsi secondo le proprie abitudini. Infatti, visto il risultato estremamente naturale possiamo applicare qualsiasi tipo di cosmetico. Il trucco permanente può servire come base per l’applicazione dei consueti prodotti che spesso svolgono un’azione protettiva della pelle.

Vantaggi:

  • modificare, ridefinire e valorizzare la forma di sopracciglia, occhi e labbra con effetto molto naturale;
  • eseguire il camouflage di cicatrici e vitiligine;
  • pigmentare il cuoio capelluto in caso di alopecia o calvizie;
  • ricostruire l’areola mammaria in seguito a interventi chirurgici.

Chi può essere sottoposto ad un trattamento di trucco permanente?

Il trucco è adatto a persone di tutte le età. I giovani possono mettere in risalto alcuni tratti del viso per migliorare il proprio aspetto e i meno giovani possono invece correggere o attenuare i segni del tempo con la ridefinizione di alcuni tratti del viso. E’ indicato anche a chi soffre di allergie ai tradizionali prodotti da trucco.

Pigmenti

I colori usati nel trucco permanente sono pigmenti puri e certificati secondo le normative vigenti europee. Questi pigmenti di altissima qualità, si distinguono per la loro tollerabilità e garantiscono una impercettibile e omogenea variazione del tono nel tempo.

Differenze tra il trucco permanente e il tatuaggio

La dermopigmentazione è simile al tatuaggio come abbiamo detto, ma la tecnica e il risultato sono diversi. Un tatuaggio tradizionale prevede l’inserimento dei pigmenti in strati più profondi del derma. Infatti il tatuaggio può essere eliminato solo con interventi di chirurgia estetica.

Invece il trucco permanente garantisce un risultato estetico sorprendente ma che sparisce nel tempo perché i pigmenti sono del tutto assorbibili dalla pelle.

Dopo qualche anno viene assorbito senza lasciare segno e soprattutto senza alcun problema per la salute della cute.

Questo rappresenta un vantaggio visto che è possibile ogni volta ridisegnare il trucco adattandolo ai cambiamenti dei lineamenti. Con l’età la pelle tende a cadere, avere sul viso un disegno permanente per tutta la vita genererebbe effetti estetici poco gradevoli.

Ogni quanto si effettua il ritocco del trucco permanente?

Dato che il pigmento viene assorbito dalla pelle, è bene ravvivare il trattamento sottoponendosi a sedute di richiamo con cadenza periodica.

Non è possibile indicare un tempo univoco perché dipende da tanti fattori tra i quali la tipologia di pelle, l’esposizione solare, la piscina, etc.

Mediamente il trucco permanente tende a sparire dopo 12/18 mesi; dopo questo periodo può rendersi necessario un intervento di ritocco del trucco permanente.

Un consiglio: appena ci si accorge che il colore sta iniziando a sbiadire e l’effetto non è più bello occorre prenotare una seduta di ritocco.

Le sedute sono molto rapide e meno costose rispetto all’applicazione iniziale del trattamento.

Quante sedute ci vogliono per applicare il trucco permanente?

Qualsiasi intervento è preceduto da una consulenza gratuita, durante la quale studiare la tipologia di pelle del paziente e capire la quantità di lavoro necessaria per applicare al meglio il trucco permanente.

Per tutti i trattamenti di trucco permanente sono necessarie due sedute.

La prima seduta è destinata alla progettazione e alla realizzazione del lavoro e dura generalmente 2 o 3 ore .

A distanza di 40-50 giorni, così da dare il tempo al pigmento di essere assorbito dalla pelle, è necessaria una seduta di rinforzo della durata di circa 1 ora e 30 minuti.

Quanto dura un trattamento di trucco permanente?

La durata è strettamente dipendente da questi fattori:

  • tipo di pelle;
  • età del cliente (nei giovani il riassorimento e conseguente eliminazione dei pigmenti da parte dei macrofagi sarà più veloce);
  • esposizione solare (la velocità del processo di fagocitosi aumenterà con l’esposizione a lampade abbronzanti o luce solare);
  • tempi di cicatrizzazione;
  • tecnica utilizzata;
  • caratteristiche istologiche del cliente;

Ricordiamo che la soglia del dolore è molto soggettiva, e varia sensibilmente da persona a persona. Con l’applicazione di prodotti specifici pre e post trattamento, il dolore, si avverte solo per la durata del trattamento e si riduce ad un lieve fastidio.

Trucco permanente sopracciglia

Uno dei campi di applicazione del trucco permanente è quello delle sopracciglia. Questa tecnica è utile per ricostruire le arcate sopraccigliari in presenza di difetti evidenti, ad esempio la mancanza di peli per alopecia delle sopracciglia o fattori naturali.

Il trucco permanente garantisce risultati duraturi: diversi mesi senza più doversi preoccupare dei difetti delle proprie sopracciglia.

Le nuove tecniche consentono oggi di ricostruire, o costruire ex novo, sopracciglia assolutamente naturali disegnate con sfumatura di colore per effetto riempitivo o  ricreando un vero e proprio pelo dipinto.

Trucco permanente labbra

Mettere in risalto la bellezza delle bocca è da sempre il primo obiettivo delle donne: avere labbra curate e carnose contribuisce a donare un’immagine totalmente nuova per il viso di una donna.

L’obiettivo del trucco permanente è proprio quello di ridisegnare e definire il contorno labbra.

I risultati sono ormai garantiti e estremamente naturali: si otterranno labbra simmetriche e definite senza essere troppo marcate. Il tutto in modo duraturo e senza dover ritoccare il make up ogni mattina.

Il vero vantaggio della dermopigmentazione è proprio quello di avere per diversi mesi sul viso un effetto trucco appena applicato. Dopo qualche mese, non più di 12, i pigmenti di colore vengono riassorbiti e tendono quindi a svanire.

Ci teniamo a precisare che il colore, a completa guarigione sarà il 30-40% più chiaro rispetto alle foto che vedete nel sito.

Trucco permanente occhi

Uno sguardo intenso e profondo è da sempre il desiderio di ogni donna.

Per questo uno dei campi di applicazione maggiormente richiesto per il trucco permanente è quello degli occhi. Con questa tecnica possiamo ridefinire il contorno occhi ed eliminare ogni inestetismo o difetto ottenendo ciò che tutte le donne sognano: uno sguardo affascinante e penetrante.

In pratica quello che otteniamo oggi con il make up tradizionale a base di prodotti cosmetici può essere perseguito in maniera duratura con il ricorso al trucco permanente;

Il trucco permanente degli occhi consente di disegnare un eyeliner impeccabile, creare un effetto infoltimento, correggere linee irregolari, coprire cicatrici o segni della pelle. Un trattamento ideale per avere uno sguardo impeccabile senza dover ricorrere quotidianamente al make up.

Trucco permanente occhi

Per avere altre informazioni, clicca QUI!